Cerca

Le malattie a cui stare attenti per non perdere la vista

Lista dei Contenuti

Prestare attenzione anche ai più piccoli sintomi permette di salvare in tempo la salute degli occhi. Affidarsi alle cure di medici specialisti è il primo passo verso una prevenzione proficua.

Si parla di cecità quando l’acuità visiva è uguale o inferiore a 1/20, ossia quando il soggetto interessato riconosce alla distanza di un metro quello che normalmente si riesce a vedere alla distanza di 20 metri. Qualora il valore sia compreso tra 3/10 e 1/20 il soggetto viene definito ipovedente.

La cecità può interessare un solo occhio, cecità monolaterale, o entrambi gli occhi, cecità bilaterale.

I sintomi delle malattie che portano alla perdita totale della vista sono tantissimi, ma ciò che è necessario ricordare è che la maggior parte di tali patologie sono totalmente asintomatiche all’inizio e per tale motivo la visita oculistica risulta essere l’unico modo per diagnosticare in tempo la malattia ed evitare che gli effetti siano irreversibili.

Quali sono i sintomi?

Ci sono comunque dei sintomi precisi a cui bisogna prestare una grande attenzione quali ad esempio:

  • un calo improvviso della vista;
  • a deformazione degli oggetti;
  • l’aumento improvviso delle “mosche volanti”;
  • i lampi di luce;
  • la comparsa di macchie nell’occhio o di “tendine” ai margini del campo visivo.

Quali sono le patologie?

Tra le patologie che provocano cecità ricordiamo prevalentemente:

  • Degenerazione maculare legata all’età, ovvero perdita della visione centrale e mantenimento di quella periferica.
  • Retinopatia diabetica, ovvero l’effetto devastante del diabete sulla circolazione sanguigna della retina; una tra le principali cause di cecità nel mondo occidentale e la prima nell’età lavorativa.
  • Glaucoma, malattia oculare determinata dall’aumento della pressione dell’occhio e conseguente danneggiamento del nervo ottico.
  • Distacco della retina, sottile membrana nervosa deputata alla recezione della luce e che riveste la superficie interna dell’occhio, che può subire una rottura e poi un distacco che se non operato porta allo spegnimento dell’occhio.
  • Traumi e infezioni a carico della cornea che possono provocare la perdita di trasparenza tipica di questo tessuto e non permettere il passaggio della luce.
  • La cataratta, ossia la progressiva opacizzazione del cristallino dell’occhio, è la prima causa di cecità evitabile al mondo.

Altre condizioni e malattie

Ci sono poi altre condizioni e malattie che possono generare un’invalidante situazione di cecità nel paziente, ovvero:

  • Ipertensione
  • Diabete
  • Ictus ischemico
  • Herpes simplex
  • Alcolismo
  • Uso di farmaci
  • Deficienza di vitamina A
  • Malattie vascolari
  • Malattie infiammatorie
  • Malattie infettive
  • Nascita prematura
  • Traumi

La cecità interessa tutte le persone a tutte le età. La prevenzione è l’arma migliore per tutelare la salute degli occhi.

Per tale motivo è bene ricordare che uno stile di vita sano ed equilibrato e il supporto di medici specialisti è ciò che serve per prendersi cura della propria vista in tutte le fasi della vita.

Fonte: iapb.it

LEGGI DI PIù

Articoli Correlati

Salute degli occhi: quali sono gli esami oculistici?

Esami oculistici
La salute degli occhi non è importante soltanto per vederci bene, ma anche come indicatore di salute generale. Basti pensare che, nel mondo, circa 2,2...

Glaucoma: cause, sintomi e trattamenti 

Salute degli occhi
Il glaucoma rappresenta la seconda maggiore causa di cecità globale. Il “World Report on Vision” del 2019, pubblicato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, stima che circa...

Salute degli occhi: l’importanza della prevenzione

Prevenzione
Spesso, l’importanza della prevenzione viene trascurata fino a quando non emergono problemi seri. Ma la salute degli occhi è una componente cruciale del benessere generale...
Sede Milano
CHIRURGIA E DIAGNOSTICA

Via Pantano 2

Sede Vimercate
CHIRURGIA

Via Torri
Bianche 7

DIAGNOSTICA

Via Torri
Bianche 9

Prenota una Visita
CHIRURGIA

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit.