Cerca

PRK Transepiteliale

DEFINIZIONE

​​Che cos'è la PRK Transepiteliale?

La PRK Transepiteliale rappresenta un’evoluzione della PRK tradizionale, differenziandosi per il metodo di rimozione dell’epitelio corneale. In questa procedura, il laser asporta l’epitelio nella fase iniziale e successivamente esegue il trattamento per correggere il difetto visivo del paziente. L’intervento, eseguito sotto anestesia topica mediante l’applicazione di gocce, è rapido, indolore e mirato a migliorare la qualità della vista.

COSA SERVE

A cosa serve la PRK Transepiteliale?

La PRK Transepiteliale è progettata per correggere una varietà di difetti visivi, offrendo un’alternativa avanzata e meno invasiva rispetto ad altre procedure. Elimina la necessità di incisioni corneali, favorendo una guarigione più rapida e meno fastidiosa per il paziente.

PRK Transepiteliale

Domande Frequenti

Nella PRK Transepiteliale, l’epitelio viene rimosso direttamente dal laser, rendendo l’intervento meno invasivo rispetto alla PRK tradizionale. La procedura è altrettanto efficace ma può causare minori sintomi postoperatori.

Nei primi due giorni è possibile avvertire bruciore e dolore, ma questi sintomi tendono a diminuire progressivamente nei giorni successivi. La cicatrizzazione della superficie corneale avviene solitamente entro 4-5 giorni.

Il recupero visivo è graduale, con circa l’80% della capacità visiva ripristinata nei primi 10-15 giorni postoperatori. La parte rimanente si recupera entro i due mesi dall’intervento, a seconda del difetto visivo trattato.

Contattaci oggi per una consultazione gratuita e scopri quale opzione è la migliore per te.
Regalati una visione chiara e senza limiti.

La tua nuova prospettiva inizia qui!
Sede Milano
CHIRURGIA E DIAGNOSTICA

Via Pantano 2

Sede Vimercate
CHIRURGIA

Via Torri
Bianche 7

DIAGNOSTICA

Via Torri
Bianche 9

Prenota una Visita
CHIRURGIA

Soluzioni avanzate per la tua salute visiva