Cerca

Astigmatismo: cause, sintomi e correzioni

Lista dei Contenuti

L’astigmatismo è una condizione oculare che può colpire persone di tutte le età, compromettendo la nitidezza della visione sia da vicino che da lontano. Questo difetto visivo è spesso associato a una curvatura irregolare della cornea o del cristallino, ciò provoca una visione sfocata o distorta. Si tratta di un problema comune che, sebbene possa essere fastidioso, è generalmente gestibile con le giuste conoscenze e trattamenti. Scopriamo di più su sintomi, cause e sulle diverse possibilità di correzione di questo difetto della vista. 

Cos’è l’astigmatismo?

L’astigmatismo è un difetto refrattivo dell’occhio che causa una visione sfocata o distorta. Questo problema visivo è dovuto a una curvatura irregolare della cornea o del cristallino. Normalmente, la cornea e il cristallino hanno una forma sferica che permette alla luce di entrare e di essere focalizzata uniformemente sulla retina. Quando una di queste superfici ha una forma ellittica, simile a quella di un pallone da rugby, la luce viene rifratta in modo non uniforme, causando una visione sfocata a tutte le distanze. Si parla in questo caso di astigmatismo. 

Anatomia dell’occhio e astigmatismo

Per comprendere meglio l’astigmatismo, è utile conoscere alcune nozioni di base sull’anatomia dell’occhio:

  • Cornea: la cornea è la superficie trasparente e convessa situata davanti all’occhio. Funziona come una lente che focalizza la luce che entra nell’occhio.
  • Cristallino: il cristallino è una lente situata dietro la pupilla che cambia forma per aiutare a mettere a fuoco gli oggetti a diverse distanze.
  • Retina: la retina è uno strato di tessuto sensibile alla luce situato nella parte posteriore dell’occhio. La luce focalizzata sulla retina viene trasformata in segnali nervosi inviati al cervello, lì vengono interpretati come immagini.

In un occhio affetto da astigmatismo, la cornea o il cristallino hanno una curvatura irregolare. Questo significa che i raggi di luce non vengono focalizzati correttamente sulla retina, causando una visione sfocata.

Tipi di astigmatismo

Esistono diversi tipi di astigmatismo, classificati in base alla forma della curvatura della cornea o del cristallino:

  • Astigmatismo miopico: in questo tipo di astigmatismo, abbiamo un’irregolarità della curvatura corneale, associata anche ad un bulbo oculare più lungo del normale, a causa della presenza di miopia e ciò comporta visione distorta e sfocata, in particolare nella visione da lontano.
  • Astigmatismo ipermetropico: anche in questo caso abbiamo un’irregolarità della curvatura corneale ed un bulbo invece più corto della norma, a causa della presenza d’ipermetropia. Questo porta alla stessa condizione di visione sfocata o distorta, ma in questo caso, l’occhio ha difficoltà a mettere a fuoco gli oggetti vicini anziché quelli lontani.
  • Astigmatismo misto: questo è un mix dei due tipi sopra menzionati. Significa che una parte dell’occhio è più corta e un’altra parte è più lunga, portando a una combinazione di problemi di messa a fuoco sia per gli oggetti vicini che per quelli lontani.

Inoltre, l’astigmatismo può essere classificato come regolare o irregolare:

  • Astigmatismo regolare: in questa forma, la misura della curvatura è la stessa lungo tutto il meridiano principale ed è la forma più comune di astigmatismo che  può essere corretta con l’uso di occhiali o lenti a contatto.

Astigmatismo irregolare: in questo caso, abbiamo un significativo cambiamento di curvatura lungo il meridiano principale. Questo tipo è meno comune e può essere causato da cicatrici o lesioni della cornea. La correzione dell’astigmatismo irregolare può richiedere lenti a contatto speciali o persino un intervento chirurgico.

Diagnosi dell’astigmatismo

La diagnosi dell’astigmatismo viene effettuata attraverso una serie di esami oculistici. I test più comuni includono:

  • Esame della refrazione: misura l’acuità visiva per determinare se vi è una visione sfocata, per poter prescrivere le lenti giuste per correggere il difetto visivo trovato con l’esame.
  • Cheratometria: misura la curvatura della cornea.
  • Topografia corneale: crea una mappa dettagliata della superficie corneale per identificare se ci fossero delle irregolarità.

Cause dell’astigmatismo

Le cause dell’astigmatismo possono essere varie e includono fattori genetici, traumi oculari e condizioni mediche specifiche. Ecco alcune delle cause principali:

  • Genetica: l’astigmatismo è spesso ereditario e può essere presente dalla nascita.
  • Traumi oculari: lesioni o interventi chirurgici agli occhi possono alterare la forma della cornea, causando astigmatismo.
  • Cheratocono: una malattia degenerativa della cornea che provoca un assottigliamento e una deformazione progressiva della cornea, portando a un astigmatismo irregolare.
  • Interventi chirurgici: alcune operazioni oculari, come quelle per la cataratta, possono influire sulla forma della cornea.

Sintomi dell’astigmatismo

Riconoscere i sintomi dell’astigmatismo è fondamentale per una diagnosi tempestiva e una corretta gestione della condizione. I sintomi più comuni dell’astigmatismo sono:

  • Visione sfocata o distorta: la visione può apparire offuscata o distorta a tutte le distanze.
  • Affaticamento oculare: sforzo visivo durante la lettura, l’uso del computer o la visione di oggetti lontani.
  • Mal di testa: spesso causati dallo sforzo prolungato per mettere a fuoco.
  • Difficoltà notturne: visione ridotta o aumento dell’abbagliamento durante la guida notturna.

Correzione dell’astigmatismo

Esistono diverse opzioni per correggere l’astigmatismo e migliorare la qualità della visione. La scelta della correzione dipende dalla gravità dell’astigmatismo e dalle esigenze individuali. Ecco alcune delle soluzioni più comuni:

  • Occhiali: gli occhiali con lenti cilindriche sono una soluzione semplice ed efficace per correggere l’astigmatismo, migliorando la messa a fuoco e riducendo la distorsione visiva.
  • Lenti a contatto: le lenti a contatto toriche sono progettate specificamente per correggere l’astigmatismo, offrendo una visione chiara e un comfort ottimale.
  • Chirurgia refrattiva: procedure come la LASIK o la PRK possono rimodellare la cornea e correggere l’astigmatismo in modo permanente. Queste opzioni chirurgiche richiedono una valutazione approfondita da parte di uno specialista per determinare l’idoneità del paziente.
  • Lenti intraoculari: utilizzate principalmente per i pazienti con cataratta, queste lenti possono essere impiantate durante l’intervento chirurgico per correggere simultaneamente l’astigmatismo.
  • Lenti fachiche ( ICL ): utilizzate quando non è possibile fare un intervento di chirurgia refrattiva, sono ovviamente delle lenti toriche che vanno a correggere l’astigmatismo in pazienti che sono ancora troppo giovani per fare un intervento di cataratta. Se il paziente ha anche una miopia od ipermetropia vanno a correggere simultaneamente entrambi i difetti ( astigmatismo e miopia od ipermetropia ).

L’importanza di una diagnosi precoce

La diagnosi precoce dell’astigmatismo è essenziale per prevenire complicazioni e mantenere una buona qualità della vita. Sottoporsi a esami regolari della vista permette di identificare tempestivamente l’astigmatismo e altre condizioni oculari. Gli oculisti possono infatti eseguire test specifici per misurare la curvatura della cornea e valutare la necessità di una correzione accurata ed un trattamento personalizzato, garantendo così il mantenimento di una buona salute degli occhi e del benessere generale della persona.

Prenota subito la tua visita presso Blue Eye, il centro oculistico di Milano e Vimercate. 

LEGGI DI PIù

Articoli Correlati

Uveite: di cosa si tratta e come trattare questa infiammazione oculare

Patologie

Presbiopia: come affrontare i cambiamenti della vista legati all’età

Difetti Visivi

Diabete: ecco perché danneggia la vista e come prevenirlo

News Oculistica
Sede Milano
CHIRURGIA E DIAGNOSTICA

Via Pantano 2

Sede Vimercate
CHIRURGIA

Via Torri
Bianche 7

DIAGNOSTICA

Via Torri
Bianche 9

Prenota una Visita
CHIRURGIA

Soluzioni avanzate per la tua salute visiva