Come si fa a capire se il bambino vede bene?

Come fa un medico a capire se il bambino vede bene durante una visita oculistica?

Il medico oculista effettua una visita oculistica, mentre l’ortottista ossia l’assistente di oftalmologia, effettua la visita ortottica.

Quando è consigliabile iniziare a fare la visita oculistica e ortottica?

Il sistema visivo nei bambini è in continua evoluzione e, spesso,  eventuali anomalie possono non essere sintomatiche; per tale ragione è consigliabile rispettare i calendari dei controlli ed effettuare la prima visita anche in assenza di sintomi.

  • Alla nascita
  • A un anno per difetti della rifrazione e strabismo
  • A tre anni per miopia, ipermetropia e allineamento occhi
  • A sei anni per misura della vista, strabismo, controllo del fondo dell’occhio
  • Ogni 2-3 anni per screening di controllo ordinario

 

La visita oculistica ai bambini si costituisce di alcune fasi essenziali:

  • esame delle strutture oculari, del bulbo al fine di rintracciare eventuali anomalie rispetto allo sviluppo
  • visualizzazione della retina tramite l’utilizzo di appositi colliri che mirano a rilassare  i muscoli dell’occhio
  • misurazione dello stato refrattivo
  • misurazione del grado di cooperazione tra i due occhi
  • valutazione dell’equilibrio motorio e sensoriale della visione binoculare
  • valutazione dell’acuità visiva in presenza di disturbi visuo-cognitivi

Inoltre attraverso esami adeguati, si escludono eventuali fenomeni come strabismo o ambliopia (occhio pigro).

Tutte queste valutazioni effettuate dal medico durante la visita oculistica non comportano dolore.

Come fa un un medico a capire se il bambino vede bene?

Per i bambini in grado di leggere si utilizza una grande lettera E domandando al piccolo paziente in quale verso sono girate le stanghette della E.

 

 

 

 

Apri Chat
Scrivici ora!
Scan the code
Come possiamo aiutarti?